4-modi-per-trovare-le-migliori-offerte-di-lavoro.jpg

4 modi per trovare le migliori offerte di lavoro

Per cercare lavoro c’è bisogno di pazienza e impegno: quello che viene richiesto è un investimento notevole in termini di tempo, che presuppone una buona dose di costanza. Questo vuol dire essere in grado di sapersi organizzare e non abbattersi se i risultati non arrivano subito, ma soprattutto imparare a sfruttare i canali più diversi per tenere aperta ogni porta. Una volta individuati gli obiettivi professionali che ci si propone di raggiungere, ci si può concentrare sulla redazione del proprio curriculum, e magari di una lettera di presentazione, per poi sfruttare i diversi canali utili per arrivare a un impiego soddisfacente.

Il valore del networking

Il network di conoscenze è il primo appiglio a cui fare riferimento per riuscire a relazionarsi con successo con il mercato del lavoro. La rete delle persone con cui si è in contatto non include solo i colleghi o gli ex colleghi, ma anche i familiari, gli ex compagni di università, gli ex professori, gli amici, i vicini di casa, e così via. La rete di conoscenze è un canale sempre utile e valido, non solo per la possibilità di ottenere consigli e suggerimenti basati su un punto di vista altro rispetto al proprio, ma anche perché permette di avere informazioni a proposito di datori di lavoro disposti ad assumere e imprese con posizioni aperte. Non solo: in questo modo ci si può informare anche sulle caratteristiche delle varie aziende, magari per scartare quelle che non vantano una buona reputazione.

Le agenzie per il lavoro

In attesa che i navigator inizino a lavorare – ma le aspettative da questo punto di vista sono molto basse – vale la pena di affidarsi soprattutto alle agenzie per il lavoro, società qualificate nei processi di selezione del personale. Esse, infatti, cercano in continuazione profili interessati a cui far riferimento, e si propongono come realtà di intermediazione tra i datori di lavoro e i candidati. L’importante è essere sempre trasparenti e chiari nel parlare delle proprie competenze, delle proprie aspettative e di ciò che si ha da offrire.

Internet

Su Internet sono numerosi i siti che propongono annunci di lavoro, ma in realtà le potenzialità della Rete sono molto più ampie: l’esempio perfetto è quello che proviene da Linkedin, il social network concepito per sviluppare e favorire le relazioni di natura professionale. Questa piattaforma consente di creare una rete di contatti, nel proprio settore ma anche in altri ambiti. Occorre ricordare che le aziende valutano sempre i candidati anche in base alla loro immagine su Internet, che deve essere professionale e coinvolgente: occorre, pertanto, lavorare sulla propria reputazione e verificare che essa sia coerente con l’idea di sé che si vuole trasmettere.

Come sfruttare Linkedin

Attraverso Linkedin si ha, per esempio, la possibilità di prendere parte a gruppi di discussione, ma anche di pubblicare contenuti e di trovare preziosi contatti aziendali. Gli utenti possono realizzare un portfolio online condividendo non solo testi, ma anche immagini e video, che poi possono essere diffusi attraverso i social network più classici.

AppLavoro

Infine, nella ricerca di offerte di lavoro si può fare riferimento ad AppLavoro. Non si tratta di un portale web come tutti gli altri, con la semplice pubblicazione di inserzioni a cui si può rispondere, ma di un sito che propone una vera e propria classifica dei lavoratori migliori del nostro Paese, da cui le aziende possono pescare. Tale graduatoria viene stilata sulla base delle recensioni fornite dai datori di lavoro e dai colleghi di chi pubblica il proprio cv: un meccanismo del tutto meritocratico, quindi, che ovviamente coinvolge solo la sfera professionale e non tocca minimamente gli aspetti personali del singolo.

Lisa4 modi per trovare le migliori offerte di lavoro

Join the conversation