visual-ecosistema-cile.jpg

Il Cile – un ecosistema innovativo

Cile, meta di imprenditori più che di turisti. Da diversi anni, infatti, grazie ad importanti finanziamenti, è stata rinominata Chilecon Valley.

Diversi indicatori dimostrano che il Cile è uno dei paesi più evoluti d’America non è un caso se è l’unico membro sudamericano dell’OCSE.
Secondo un’indagine del Brookings sono stati distribuiti, negli ultimi anni, oltre 40 milioni di dollari a circa 1.300 nuove realtà imprenditoriali provenienti da 80 paesi.

Chilecon Valley

Dopo la crisi economica del 2008, è stato avviato il progetto Start up Chile a cui abbiamo partecipato anche noi di LocalJob nel 2015 come vi abbiamo raccontato in questo articolo. Il progetto ha portato il paese ad essere soprannominato Chilecon Valley, definizione che nel 2012 fu attribuita da The Economist in questo articolo.
Il paragone con la Silicon Valley, inizialmente, potrebbe apparire esagerato ma, analizzando i numeri, il paese sudamericano dal punto di vista imprenditoriale non ha nulla da invidiare alla più famosa Silicon. Dal 2012, infatti, sono più di 500 le start-up che hanno partecipato al bando Start-up Chile ed i numeri, secondo le previsioni, continueranno ad aumentare.

Dove si sviluppa l’innovazione

I centri nevralgici dell’innovazione cilena sono tre:

  • Santiago – In cui la maggior parte delle start up decidono di stabilizzarsi
  • Valparaìso – Considerato il vero epicentro dell’innovazione con ben 8 università
  • Concepcìon –  Atenei prestigiosi ed un importante snodo industriale rendono questa città una delle più importanti di tutto il paese.
Luca CavinaIl Cile – un ecosistema innovativo

E tu? Qual è stata la tua esperienza? Lasciaci un commento!