nome-marchio-negozio.png

Come scegliere il nome di un negozio

Scegliere un nome che accompagnerà la vostra attività per tutta la sua storia è uno step fondamentale, che non va preso con leggerezza. Inventare il nome del negozio è la prima scelta importante, vediamo come prenderla senza commettere errori.


Trovare il nome con cui chiamare la propria attività è sempre un’impresa, sia che si tratti di un’attività commerciale, un nome per un negozio o altro. Bisogna dedicargli il giusto tempo, in quanto può aiutare gli acquirenti a riconoscere immediatamente il negozio, comunicare lo stile e il tipo di prodotti in vendita.

Partiamo subito dal presupposto che per individuare la denominazione di un’attività commerciale non esistono regole precise da seguire, ma devi comunque prendere in considerazione alcuni elementi. La denominazione del punto vendita dovrà trasmettere la tua personalità, rispecchiare il tuo business e descriverlo al meglio.

Vediamo i vari step da seguire nel processo logico-creativo che ti porterà alla scelta di un nome di successo per la tua attività.

 

Le caratteristiche di un nome di successo

I nomi delle aziende possono rientrare in diverse categorie, le tipologie più comuni sono:

  • descrittivi;
  • astratti;
  • il tuo nome.

 

nome marchi di successo

 

Nomi descrittivi

Sono nomi che dovranno esprimere l’atmosfera che intendi evocare con il marchio, magari affiancata da parole che mettano in risalto i prodotti che vendi. Scegli parole suggestive che riflettano il tuo stile.

Il vantaggio di questo tipo di nomi è che i clienti possono capire velocemente cosa vendi. Uno degli svantaggi, relativo a questa tipologia di marchio, deriva dal fatto che se in futuro verrà cambiato il tipo di prodotto, il nome potrebbe non esser adattabile.

 

Nomi astratti

Questi sono i nomi frutto dell’immaginazione, che identificano il negozio in una parola o una frase. Può trattarsi di parole insolite, oppure si può coniare un nuovo termine abbinandone due diverse. Una parola o una frase interessante che abbia un significato personale può aggiungere interesse al negozio.

Un vantaggio importante dei nomi astratti è che probabilmente si legheranno in modo stretto all’azienda e difficilmente troverete un’altra attività commerciale con la stessa parola che avete inventato.

 

Il tuo nome

Un’alternativa da prendere in considerazione è quella di utilizzare il proprio nome personale per identificare il negozio. Il punto vendita sarà sempre unico, rispecchierà la tua personalità ed i valori che vuoi trasmettere alla clientela.

Questo tipo di scelta ha il vantaggio di dare una certa elasticità nell’espansione della linea di prodotti, consentendo la facoltà di poter esplorare differenti tipologie merceologiche durante la vita dell’attività commerciale. Lo svantaggio, di utilizzare il proprio nome, è quello che gli acquirenti non identificheranno facilmente cosa intenti vendere con il nome del negozio.

 

brand famosi

 

Crea una lista di possibili nomi

Prima di pensare ai possibili nomi, bisogna fare dei piccoli passi preliminari: uno di questi è cercare di capire chi sono i tuoi potenziali clienti e cosa cercheranno nel tuo negozio

Un altro passaggio preparatorio per la stesura della lista di possibili nomi da utilizzare, è quello di fare il test della memoria: scrivi su un foglio i nomi di tutti i negozi di cui ricordi il nome. Non segnare soli i nomi dei negozi preferiti, basta che ne ricordi il nome. Cerca di capire come mai sono così facili da ricordare.

Dopo aver preso in considerazione i tuoi potenziali clienti e cercato di percepire il motivo del successo di brand noti, scrivi un elenco delle qualità che si vogliono trasmettere al pubblico con la tua attività imprenditoriale. Questo ti permetterà di avere ben in mente cosa vuoi comunicare con la tua insegna. 

A questo punto crea una lista di possibili nomi che reputi adatti per il tuo punto vendita. Seleziona nomi corti, che siano facili da scrivere, comprendere e pronunciare, anche se stai usando parole inventate. Assicurati che le possibili scelte abbiano senso per il prodotto o servizio che offri sul mercato.

 

fare lista nomi possibili negozio

 

Metti alla prova il nome del tuo negozio

Una volta individuata una lista di nomi adatti alla tua attività commerciale, testalo per vedere se funziona o meno.

Per prima cosa effettua una ricerca su Google e sui principali social media del nome che intendi utilizzare, in modo da capire cosa c’è là fuori. In questo modo capirai se le altre aziende hanno scelto il tuo stesso nome per identificare il negozio. Più il nome è particolare, più difficile sarà trovare qualcuno che lo sta utilizzando.

Chiedi ad amici, parenti e tutti coloro che sono o potrebbero rientrano nel tuo mercato di riferimento un parere sui possibili nomi. Chiedi a quale tipo di azienda pensano quando leggono il marchio che hai scelto. In questo modo avrai un primo riscontro reale,  potrai vedere le reazioni sul pubblico di riferimento e regolarti di conseguenza.

 

Per ottenere maggiore protezione in caso di contraffazione o conflitti con altri soggetti, puoi registrarlo. Maggiori informazioni le trovi nel sito del Ministero dello Sviluppo Economico nella sezione riguardante i marchi.

Sara PedronCome scegliere il nome di un negozio

Join the conversation