Imbiancare-Casa-Fai-da-Te.jpg

Imbiancare casa fai da te

La primavera e l’estate sono le stagioni perfette per dare una rinfrescata alle pareti della propria casa! Imbiancare casa è un’operazione che solitamente viene effettuata da un imbianchino professionista, ma se si vuole risparmiare, basta seguire dei semplici consigli e degli accorgimenti per fare tutto “fai da te”. Se si vuole percorrere questa strada, bisogna investire parecchio tempo per la copertura dei mobili e di tutte le superfici, per evitare che possano sporcarsi durante il ritinteggiamento.

Come dipingere una parete? i consigli del FAI DA TE per imbiancare casa.

Per dipingere da soli le proprie pareti, basta seguire qualche piccola e semplice accortezza:

1. Quando imbiancare casa?
Per dare una bella rinfrescata a casa è consigliabile evitare di farlo nelle stagioni fredde e piovose, come l’autunno e l’inverno. E’ meglio ridipingere in primavera o in estate, in quanto sono periodi più arieggiati ed è più semplice che si asciughi il colore, eliminando odori poco piacevoli. Solitamente ogni casa andrebbe rimbiancata circa ogni 3/4 anni, per avere un colore sempre fresco e limpido.

2. Cosa serve?
Per pitturare da soli le pareti della propria casa, è consigliabile usare l’idropittura da interni, che è facilmente reperibile e si può scegliere tra quella opaca, patinata o lucida, in base alle proprie preferenze. E’ fondamentale capire fin da subito quanti sono i mq da imbiancare, in modo tale da comprare il quantitativo corretto! Un elemento essenziale che non devo mai mancare è lo scotch di carta, utile per coprire il battiscopa, le prese elettriche e tutte le piccole parti che non devono essere pitturate. E’ poi fondamentale acquistare: dei teli plastificati per coprire i mobili e i pavimenti; dei pennelli per pitturare (quello piatto per gli angoli e il rullo per l’intera parete); una scala per raggiungere le parti più alte; un barattolo di stucco, una spatola e la carta vetrata per coprire i buchi presenti sul muro.

Imbiancare casa

3. Che colori scegliere?
E’ spesso difficile scegliere un colore, ma il bianco è sempre la scelta più adatta, in quanto illumina tutta la stanza. Se poi si vuole dare un tocco in più alla propria abitazione, è possibile scegliere altri colori in base ai gusti personali e allo stile della propria casa.

4. Come iniziare?
In primis è bene: coprire con un telo plastificato tutti i mobili e i pavimenti, per evitare che si sporchino; mettere lo scotch di carta su battiscopa e prese elettriche; e coprire termosifoni, lampadari e mensole. In seguito, se sono presenti buchi sul muro, coprirli utilizzando stucco e carta vetrata. Infine va preparata la pittura in base alle indicazioni riportate nella confezione.

5. Come procedere?
La prima cosa da fare è quella di iniziare a pitturare dal soffitto utilizzando il rullo, e usando i pennelli per imbiancare gli angoli. Lasciare poi asciugare bene e passare successivamente la seconda mano. In alcuni casi è possibile che vada passata anche una terza mano, soprattutto in cucina, se il muro è particolarmente sporco oppure se la pittura non attacca bene come dovrebbe. E’ bene tenere presente che per ricoprire nel migliore dei modi una parete colorata, è quasi sempre necessario tinteggiare con la terza mano.

mirco.tegliaImbiancare casa fai da te

Join the conversation